Modena, farmaco salvavita non disponibile. Lo fornisce la Farmacia di Marche Nord


L’ospedale Hesperia di Modena, dopo una ricerca senza sosta nelle strutture ospedaliere limitrofe dell’Emilia e della Romagna, supera il confine e arriva alla struttura pesarese.

Una ricerca quasi disperata, quella dell’ospedale Hesperia di Modena, iniziata martedì  pomeriggio (25 luglio) contattando le strutture ospedaliere limitrofe per richiedere la disponibilità di procainamide, un antidoto all’intossicazione o sovradosaggio di eparina. Infatti quest’ultimo farmaco se somministrato in eccesso rischia di generare emorragie che solo la procainamide è in grado di arginare.

La ricerca dell’antidoto comincia consultando gli ospedali vicini, fino a spostarsi di chilometri e, come in questo caso, arrivando addirittura a superare i confini regionali. La richiesta di aiuto si è fermata proprio a Pesaro dove la Farmacia degli Ospedali Riuniti Marche Nord, che ha anche specifiche competenze in campo antidotico, aveva a disposizione il farmaco non reperibile neppure attraverso la ditta produttrice. Una corsa contro il tempo, quella dell’ospedale Hesperia di Modena, struttura chirurgica ad alta specializzazione, che dopo la conferma della disponibilità ha inviato un mezzo a Pesaro e ritirato il farmaco salvavita.

Nella foto: Stefano Bianchi Direttore Farmacia Marche Nord

 

Ospedali Riuniti Marche Nord

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...