Tutti i giorni che ha fatto Iddio

25 luglio ore 21

Il secondo giorno Dio separò le acque superiori dalle acque inferiori:

Pablo Neruda, dirà Gabriele Morelli

Ospiti: Andrea Di Marzio, Enrico Tallone, Massimo Borghesi

Proseguendo secondo la traccia legata alla Creazione, la VII edizione de “L’Angolo della Poesia”, il progetto nato da un’idea di Giuseppe Saponara, promosso dal Comune di Pesaro, dalla Regione Marche e dalla Provincia di Pesaro e Urbino, propone questa sera nel Giardino della musica e della poesia (già cortile di palazzo Ricci), Pablo Neruda, la cui lettura sarà affidata a Gabriele Morelli, uno dei più noti e illustri ispanisti, tanto in ambito italiano quanto internazionale.

Ospiti della serata l’editore Enrico Tallone e la video intervista realizzata da Giuseppe Saponara al professor Massimo Borghesi, professore ordinario di Filosofia morale nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia, mentre Enrico Tallone porterà alcune lettere inedite scritte da Neruda al padre Alberto. Le note al pianoforte del giovane e talentuoso pianista pesarese Andrea di Marzio accompagneranno il pubblico in questo magico viaggio nella poesia di Neruda.

Ad Elena Levantini sarà affidato il racconto della Creazione secondo diversi popoli del mondo: dall’Africa occidentale al Polo Nord, agli Indios: tra favola e leggenda, Pesaro si proietterà, tutte le sere in un “angolo” curioso del pianeta.

Nell’alchimia di voci, musica, immagini televisive e cinematografiche, arricchite da imprevedibili collegamenti via Skype, numerose interviste, filmati, documentari e commenti musicali, tra cui un tributo a Totò nel cinquantenario della sua scomparsa.

Supporto tecnico affidato a Stefano Teodori.

Un grande maestro che non ha bisogno di presentazioni: Pablo Neruda è una delle più importanti figure della letteratura latino-americana del ‘900. Premio Nobel nel 1971, Neruda ha ricoperto anche un importante ruolo politico e sociale nel suo paese, il Cile. Prima di morire assistette al disfacimento del governo democratico cileno e al colpo di Stato del generale Pinochet dell’11 settembre nonché alla morte del presidente Allende, suo amico personale, suicida durante l’assalto al palazzo della Moneda. Insediatasi la dittatura, i militari cominciarono a vessarlo con le perquisizioni ordinate dal generale golpista; durante una di queste, Neruda avrebbe detto ai militari «Guardatevi in giro, c’è una sola forma di pericolo per voi qui: la poesia»

Enrico Tallone porta avanti il grande progetto di suo padre Alberto che da 80 anni fa della casa editrice omonima un atelier unico in cui i libri vengono ancora composti a mano, con caratteri tipografici in piombo, e stampati su carta di puro cotone. I grandi classici della letteratura europea appaiono così in una veste tipografica purissima, con caratteri di piombo tradizionali composti a mano, per ottenere il massimo della chiarezza sulla pagina.

“Tutti i giorni che ha fatto Iddio” è quella frase che solitamente accompagna i nostri piccoli riti quotidiani, le abitudini, il ritmo del nostro vivere e richiama inoltre i giorni della Creazione del mondo, offrendo quindi un doppio spunto di appartenenza alle nostre radici, umane e spirituali, che seguono l’alternarsi del tempo.

“L’angolo della poesia” non intende solo promuovere la poesia in tutte le sue forme, ma favorire l’incontro e il confronto tra cittadini e regalar loro ogni sera stupore, bellezza e spunti di riflessione attraverso la narrazione di vite di personaggi famosi e non.

L’iniziativa è stata considerata formativa per gli insegnanti e, a conclusione, previa raccolta firme, verrà rilasciato un attestato di presenza per il proprio curriculum professionale.

Press Art

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...