Sette anni insieme. Due giorni di laboratori, incontri, musica, poesia, mercatini e tanto altro

 

 

Appuntamento il 9 e 10 luglio alla Memo

Sono passati sette anni da quando il 10 luglio 2010 la Mediateca Montanari aprì le porte per la prima volta alla città di Fano, presentandosi come luogo culturale e sociale in grado di parlare a tutti i tipi di utenti. In questi anni la Memo è cresciuta tantissimo: uno spazio dedicato ai libri, agli incontri, alla formazione sempre pieno di bambini, giovani e adulti, sempre ricco di iniziative da proporre e sempre pronto a soddisfare le esigenze di tutti. E ogni anno è un piacere festeggiare questi traguardi con tutta la città, accogliendo gli amici di sempre e nuovi utenti, per testimoniare il forte legame che si è creato con il territorio.

Anche quest’anno i festeggiamenti inizieranno un giorno prima, domenica 9 luglio, e saranno i bambini a inaugurare la giornata dalle ore 16,30 con il Mercatino delle pulcette, dove potranno vendere giochi, vestiti, libri, fumetti, piccole creazioni e tanto altro; in contemporanea sarà allestito anche il Gran Bazar dei libri stanchi dei loro proprietari, gestito dall’Associazione Amici delle Biblioteche, il cui ricavato verrà utilizzato per l’acquisto di libri e materiale a favore del Sistema Bibliotecario di Fano. Alle ore 17,30 inizierà una conferenza sull’Art Bonus, il credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura, a cui parteciperanno commercialisti e associazioni di categoria. La serata proseguirà con l’attesa cena con la gluppa dalle ore 19,00: dopo il successo dell’anno scorso, la Mediateca vuole condividere lo spazio esterno con tutta la città con la doppia formula della gluppa portata da casa o acquistata presso selezionati locali del centro che prepareranno un menu a 10 euro. Ad allietare la cena ci sarà l’animazione musicale del gruppo Capoeira Luanda e un laboratorio per i bambini. Alle 21,30 prenderà il via lo Slam Poetry, alla sua seconda edizione, una competizione aperta a tutti i poeti che si sfideranno a suon di versi, giudicati da una giuria scelta tra il pubblico; la serata sarà condotta da Elena Damiani.

Ricchissimo il calendario delle attività per lunedì 10 luglio, compleanno della Memo e patrono di Fano. Dalle ore 15,00 sarà di nuovo allestito il Gran Bazar dei libri usati e ci sarà uno spazio di promozione per le associazioni cittadine. All’interno si potranno ammirare diverse mostre: i lavori a uncinetto e a maglia del Knitting Club, la mostra personale “L’amore ai tempi dell’odio” dell’illustratore Maurizio Scalera, i libri partecipanti alla quarta edizione del Premio Letteraria e il plastico che ripensa la vecchia ferrovia Fano-Urbino. I bambini, da 0 anni in su, non avranno che l’imbarazzo della scelta, con un calendario di iniziative per tutti i gusti: laboratori tattili e sensoriali, pittura sui sassi, acconciature, hip hop, costruzione di scatole e maschere, puzzle, mosaici, calligrafia cinese, scrittura su tavolette di cera, giochi di ingegno, il Paroliere e altro ancora, grazie alla preziosa collaborazione con le associazioni del territorio. Anche gli adulti
naturalmente potranno partecipare e mettersi alla prova con laboratori e giochi. Alle 17,00 inizieranno le letture a cura dei bibliotecari e dei lettori volontari Nati per Leggere, oltre al laboratorio di musica, canto e creatività Vivo Capoeira. Sempre alle 17,00 sarà presentato il libro Il mantello di carta. Eroi a fumetti in favore dei bambini gravemente malati, scritto da Carlo Lucarelli e illustrato da noti fumettisti internazionali, alla presenza del Vescovo Armando Trasarti. Alle 18,00 l’Agenzia Giovani organizzerà un interessante incontro per fornire consigli e informazioni utili per studiare o lavorare in Australia. Alle 18,30 spazio alla musica con Manuel Casisa, che si esibirà al pianoforte, in collaborazione con l’Associazione Culturale Fano Music Story. Dopo laboratori, musica, libri e giochi, alle 19,00 arriverà il momento clou della giornata: il taglio della torta e il brindisi per festeggiare i sette anni passati insieme. In questo compleanno non mancheranno i regali: tra tutti coloro che avranno ritirato il biglietto della lotteria alla Memo saranno estratti i fortunati vincitori di due buoni acquisto di libri messi in palio dalla Fondazione Federiciana. Saranno premiati anche i lettori forti del 2016, quelli che hanno preso in prestito oltre 100 libri, con un regalo a sorpresa. I festeggiamenti si concluderanno alle 19,30 con un coro gospel a cura del Fano Gospel Choir.

Per salutare questo traguardo raccogliamo le dichiarazioni di chi ha fatto e sta facendo tanto per rendere sempre più stimolante questo luogo. Antonella Agnoli, presidente della Fondazione Federiciana: “Ogni anno la Memo apre le porte per festeggiare con la città il suo compleanno, è un modo per condividerlo tutti insieme. L’edizione di quest’anno è ricca di attività che non sarebbe stato possibile realizzare senza l’intelligenza e la passione collettiva. Come presidente della Fondazione Federiciana voglio ringraziare le tante associazioni, i tanti cittadini che hanno contribuito a realizzare il compleanno del 2017”. Valeria Patregnani, direttrice della Mediateca: “Sono già 7 anni che la Memo è in città e credo siano tante le novità che ha portato. Le persone che hanno occasione di frequentarla spero apprezzino la sua vivacità, perché facciamo di tutto per renderla un servizio propositivo e attento alle sollecitazioni delle persone di tutte le età. Il futuro ce lo immaginiamo ricco di servizi che rispondano alle esigenze informative dei cittadini, orientato a fornire occasioni di alfabetizzazione, di conoscenza e approfondimento e pronto a soddisfare i bisogni di lettura che speriamo siano sempre maggiori. Mi auguro che, sempre al fianco dell’amministrazione fanese e in linea con il programma politico, la Memo possa proseguire la sua strada diventando sempre di più un servizio dinamico e innovativo che abbia la capacità di trasformarsi adeguandosi ai cambiamenti della popolazione, ma anche in costante dialogo con la Biblioteca Federiciana, che rappresenta la nostra memoria e la nostra storia”. L’Assessore alle Biblioteche del Comune di Fano Samuele Mascarin accoglie così questo settimo compleanno: “Scriveva Calvino che ‘le città come i sogni sono costruite di desideri’. Non c’è dubbio che il nostro desiderio più grande sia far conoscere e apprezzare sempre più la meravigliosa piazza ideale che è la Mediateca Montanari, una realtà viva e fondamentale per il tessuto civile e culturale fanese. A maggior ragione l’Amministrazione comunale vuole continuare a investire su questo spazio valorizzando ulteriormente la sua funzione sociale e aggregativa”.

Sara Bindelli Ufficio stampa e comunicazione
 Mediateca Montanari – Fondazione Federiciana t. 3490689719 http://www.sistemabibliotecariofano.it

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...