Intervista al maestro Roberto Renili sulla Sinfonia Mariana che verrà eseguita a Serra S.Quirico

 

Dopo l’anteprima pesarese e la trasferta a San Marino, la composizione sacra Sinfonia Mariana del francescano minore padre Armando Pierucci, famoso per aver fondato a Gerusalemme una scuola di musica internazionale, approderà a Serra S.Quirico, precisamente nella chiesa di S.Elena,domenica 11 giugno alle 17,30. 

Abbiamo incontrato il maestro Roberto Renili, docente del Conservatorio Rossini di Pesaro e direttore da molti anni del Filarmonico Rossini di Pesaro, un coro di grande esperienza e professionalità, che ha nel suo carnè repertori che vanno dalla musica polifonica alla musica contemporanea, attraversando il gospel e il musical.

 

-Maestro Renili, perché ha deciso di ripresentare la composizione mariana di padre Armando Pierucci?

 

“La richiesta di un concerto  di Sinfonia Mariana è venuta dall’ Amministrazione di Serra San Quirico unitamente ad alcune persone di Moie, che hanno un rapporto di grande stima verso Padre Armando Pierucci, nativo di Moie e che hanno voluto onorarlo con l’esecuzione di una delle sue ultime composizioni. Noi con grande piacere abbiamo accolto l’invito a riproporre queste pagine così struggenti”.   

-Ci può illustrare la struttura musicale della sinfonia?

 

“Si tratta di una raccolta di canti della tradizione mariana scelti fra quelli più popolari e più eseguiti durante le celebrazioni liturgiche – oggi un po’ meno – le cui famose melodie sono state sapientemente  elaborate dall’autore per due solist: (soprano e baritono), coro e orchestra”.

 

-Padre Armando nell’illustrare la sua opera ha lanciato un appello al recupero della musica popolare e tradizionale, perché occorre non dimenticare le nostre radici religiose. Lei è d’accordo?

 

“Padre Armando ha perfettamente ragione nel volere riproporre con forza questi canti che sono stati e sono tutt’ora,  una grande risorsa per la Chiesa e per il popolo di Dio che, con fervore e fede, hanno cantato nel tempo. Sarebbe davvero un peccato se tutto questo prezioso repertorio sacro, dedicato a Maria  andasse perduto o dimenticato”. 

 

-La scelta dei due cori, il più completo, il Filarmonico con una tessitura a quattro voci, in qualità di solista e alcuni elementi del Coro di Santa Maria delle Grazie, fondato e diretto da padre Roseto, in qualità di corollario e rafforzamento musicale, ha avuto un successo di crittica e di pubblico. Come le è nata questa idea?

 

“Quando Padre Armando mi consegnò la partitura, – appena terminata –   per una prima esecuzione poi avvenuta a Pesaro, come Lei ricordava, nel 2016, osservando la struttura compositiva,  pensai che in  ogni brano (sono 12 le sezioni) ci potesse essere almeno un intervento dell’assemblea che eseguisse una parte della melodia a una voce,  alternata all’insieme del coro e dei solisti e dell’orchestra, per cui pensai di aggiungere un secondo coro che fungesse  per qualche momento  da assemblea liturgica. ma tutto ciò nel rispetto assoluto della composizione”.

 

-La partitura musicale, pur seguendo in parte il leit motiv tradizionale, delle bande musicali durante le processioni paesane, assume una articolazione più complessa in un equilibrio musicale e cromatico mirabile. Ne è d’accordo?

 

“L’intuizione straordinaria dell’autore, che poi è riuscito a realizzare e che si riscontra piacevolmente all’ascolto, è quello di mettere insieme lo spirito del canto popolare con il linguaggio della musica “colta”, nobilitando così testo e melodia e facendo un’opera che cattura  il pubblico dall’inizio alla fine dell’esecuzione”.

 

Paolo Montanari

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...