Festival dei GAD e gli Amici della Prosa presentano LA DIGNITA’ DEL DIALETTO tre giorni dedicati al dialetto pesarese alla Chiesa dell’Annunziata

 

 

PESARO  – In vista della 70ima edizione del Festival dei GAD, gli Amici della Prosa, quest’anno stanno facendo davvero gli straordinari.  Dopo il grande lavoro sui classici portati nelle scuole tra gennaio e maggio, hanno pensato di dedicare il lungo week end dal 2 al 4 giugno alla Dignità del dialetto, pesarese, con una serie di iniziative davvero originali e di valenza nazionale alla Chiesa dell’Annunziata.

Si comincia venerdì 2 giugno con la presentazione alle ore 18.30 di un volume inedito Pesaresità curato da Stefano Magi –Segretario dell’Associazione Amici della Prosa e costante punto di riferimento del Dopolavoro Cassa di Risparmio di Pesaro. Alle 21.15 Pesaresità: interpretazioni dal vivo di personaggi pesaresi con Paolo Cappelloni, Franco Ferri, Stefano Magi, Pietro Matteucci, Marco Pensalfine, Oscar Badioli, Carlo Serena.

Il volume è edito dal Dopolavoro e verrà distribuito in omaggio a coloro che sottoscriveranno l’abbonamento alle tre serate.

La serata di sabato 3 giugno, ore 2.15, è dedicata al poeta pesarese per antonomasia: Carlo Pagnini con Chi mi ha chiamato?, monologo tra italiano e dialetto, tra poesia e prosa.

Carlo dedicherà ai presenti le sue appassionate interpretazioni, dialettali e non; tra una prosa e una lirica farà vivere e rivivere il suo mondo disincantato e sereno, fatto di cose semplici, più a Pantano che al Porto, nel quale si trova felicemente immerso da una vita.

Una serata di vera poesia.

Domenica 4 giugno una novità assoluta.  Alle 18.30 l’inaugurazione di una mostra dedicata al famosissimo racconto di Saint Exupéry Il Piccolo Principe a cura di una delle più importanti collezioniste a livello mondiale, Anna Chiti.  La sera, alle 21.15 El Principen, la versione pesarese tradotta da Paolo Cappelloni, in una prima mondiale assoluta.

Una lettura scenica a tante voci, curata da Cristian Della Chiara e Lucia Ferrati, che ricreerà per i pesaresi la magia del principén, dla volp, del sarpent, del vanitòs, dl’imbriagòn.

Un programma unico e variegato, per celebrare un anno importante del teatro, del Festival nazionale d’Arte Drammatica e dell’Associazione Amici della Prosa.

PROGRAMMA e INFORMAZIONI

VENERDÌ 2:
► 18.30 // Presentazione di “Pesaresità” ─ Un volume di Stefano Magi sui personaggi pesaresi per eccellenza.
► 21.15 // “Pesaresità” ─ Interpretazioni dal vivo di personaggi pesaresi con Paolo Cappelloni, Franco Ferri, Stefano Magi, Pietro Matteucci, Marco Pensalfine, Oscar Badioli, Carlo Serena.
SABATO 3:
► 21.15 // “Chi mi ha chiamato?” ─ Monologo di Carlo Pagnini tra prosa e poesia, tra italiano e dialetto.
DOMENICA 4:
► 18.30 // “Il Piccolo Principe” ─ Una mostra dedicata al celebre racconto di Antoine de Saint Exupéry a cura di Anna Chiti
► 21.15 // “El Principén” ─ Lettura scenica in dialetto pesarese de “Il Piccolo Principe” di A. de Saint Exupéry nella traduzione di Paolo Cappelloni; a cura di Lucia Ferrati e Cristian della Chiara.
// BIGLIETTI //
DI CORTESIA: € 5 per ognuna delle tre serate.
CUMULATIVO: € 12 per tutte e tre le serate (consente di ritirare gratuitamente una copia del volume “Pesaresità” di Stefano Magi).
Ingresso GRATUITO alle presentazioni e alle mostre pomeridiane del 2 e del 4 giugno.
Biglietti disponibili presso la CHIESA DELL’ANNUNZIATA:
► Il 2/6 dalle 18.15 alle 21.15
► Il 3/6 ed il 4/6 dalle 20.15 alle 21.15
// INFO //
Amici della Prosa 0721.64311, amici.prosa@libero.it

 

Amici della Prosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...