Nuovo CCNL dei Panificatori: al tavolo delle trattative anche il pesarese Benvenuto Pagnoni presidente provinciale Fiesa e vicepresidente nazionale della categoria

Sarà in vigore fino al 31 dicembre 2018 il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei Panificatori firmato nei giorni scorsi a Roma da una rappresentanza dei sindacati di settore tra i quali Fiesa Confesercenti insieme con FLAI-CGIL, FAI-CISL e UILA-UIL. Un rinnovo che riguarda anche le attività del settore operanti nella nostra provincia, circa 208, tra forni ed attività di commercio al dettaglio di prodotti di panetteria e dolciumi (Fonte: Camera di Commercio di Pesaro e Urbino).

Al tavolo delle trattative presente anche Benvenuto Pagnoni, vice presidente nazionale e presidente provinciale Fiesa, titolare a Pesaro di alcuni panifici: “E’ stata una lunga e complessa trattiva, svolta in un momento difficile per la categoria e durante la quale non sono mancati momenti di tensione e di aperto scontro tra le parti –afferma Pagnoni- alla fine, possiamo dire di aver raggiunto un accordo contrattuale equilibrato, che rappresenta per le nostre imprese uno strumento di riferimento, utile a risollevare la categoria e a creare nuovi posti di lavoro. L’auspicio è che i fornai possano apprezzare i risultati economici e normativi che siamo riusciti a portare a casa, soprattutto sui livelli di nuova flessibilità introdotti”. Una soddisfazione in più per Pagnoni è l’impegno strappato a favore delle aziende marchigiane colpite dal sisma: “Attraverso gli strumenti della bilateralità –aggiunge- siamo riusciti a impegnare la controparte sindacale a valutare possibili interventi a sostegno dei colleghi colpiti dal terremoto e delle imprese rimaste sotto le macerie. Abbiamo svolto il confronto sindacale anche pensando a loro”.

Le parti negoziali hanno ricondotto al tavolo contrattuale la centralità delle politiche del lavoro, valorizzato il secondo livello contrattuale e le peculiarità territoriali, riconosciuto un ruolo importante alla bilateralità, a cui hanno annesso importanti compiti non solo in tema di solidarietà alle imprese, ma anche per quanto riguarda il sostegno alle attività in campo formativo e di innovazione e ammodernamento delle modalità di gestione e approccio al mercato, oltre che di oneri aggiuntivi legati alla maternità, a riconoscimento del lavoro femminile. Sono previsti strumenti di sostegno anche per l’inserimento di nuovi addetti e per il reinserimento dei lavoratori svantaggiati, con un forte sconto sul costo del lavoro, per l’apprendistato, per il lavoro a tempo determinato e il lavoro stagionale, per il primo ingresso e il reimpiego. Nel testo del rinnovo vengono accolte molte delle istanze avanzate dalla parte datoriale finalizzate al riconoscimento delle particolari condizioni di mercato, sia in relazione alla declinante dinamica dei consumi che della nuova flessibilità in materia di disciplina del lavoro.

CONFESERCENTI PESARO E URBINO – UFFICIO STAMPA

Via Salvo D’Acquisto, 7 Pesaro   Tel. 0721.40671 – Fax 0721.401761

www.confesercentipu.itinfo@confesercentipu.it – Seguici su Facebook

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...