“…e adesso ammazzateci tutti…” In memoria di Falcone e Borsellino – Martedì 23 maggio/Commemorazione 25° anniversario della morte

Martedì 23 maggio/Commemorazione 25° anniversario della morte

 

 

Martedì 23 maggio, le scuole secondarie di secondo grado di Pesaro saranno chiamate ad un momento commemorativo per il 25° anniversario della morte dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Per conservare viva la memoria di questi due magistrati, purtroppo sempre meno conosciuti dalle nuove generazioni,  si è pensato di promuovere, come 5 anni fa, una manifestazione che permetta ai giovani studenti di essere promotori del valore della legalità. “In questa circostanza – spiega l’assessore alla crescita Giuliana Ceccarelli – è desiderio di tutte le istituzioni coinvolgere una rappresentanza delle scuole secondarie di primo grado per costruire un ideale testimone in questa staffetta di legalità. Saranno infatti loro, tra 5 anni,  ‘eredi’ di questa memoria, conservata durante gli anni di frequenza della scuola secondaria di secondo grado”.
Durante il momento commemorativo – l’appuntamento è in piazzale Carducci alle ore 11.30 – verrà piantato davanti al tribunale un ulivo, quale albero della legalità. Cinque anni fa, durante la commemorazione, fu invece sistemata la foto di Falcone e Borsellino, divenuta ormai un simbolo per la città.

 

 

Il programma 

Durante il percorso dalle scuole al tribunale, saranno letti alcuni passi intervallati da canzoni sulla legalità; ad accogliere gli studenti in piazza Carducci ci saranno musiche legate al tema legalità.

  • Saluti del Sindaco, Matteo Ricci
  • Lettura da parte degli studenti della biografia con sottofondo musicale.
  • Altre letture
  • Saluto della dirigente dell’USP, Marcella Tinazzi
  • lettura di Lucia Ferrati.

 

Al termine delle letture saranno due studenti di quinta superiore e due di terza media a introdurre il silenzio.

A conclusione del momento commemorativo, cinque studenti di 1° superiore di ogni istituto potranno entrare in tribunale e ricevere in dono dalla Associazione Magistrati un ricordo della giornata. “Chi ha portato messaggi o altro potrà appenderli all’albero della legalità e a tutti noi saranno distribuite immagini con i nomi delle vittime di quelle stragi. Riempiamo la nostra città di quei nomi perché la memoria non vada perduta”, conclude la Ceccarelli. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Pesaro – assessorato alla Crescita, dall’Ufficio scolastico provinciale – Rete responsabilità e legalità e Anm – Associazione nazionale magistrati.

Comune di Pesaro

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...