52esima edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema “Siamo donne e dobbiamo fare film erotici…Noi vogliamo fare proprio porno!’’

PESARO – La 52esima edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, che si  svolgerà a Pesaro dal 2 al 9 luglio, passerà alla storia della Mostra, per aver in più di mezzo secolo di vita, dedicato la sezione evento a “Le ragazze del Porno”, all’interno del quale sarà proiettato l’ultimo cortometraggio di Monica Stambrini, Queen Kong, ed accompagnato dalla tavola rotonda Italian Porn con la rivista 8 e ½ di Gianni Canova. Dedicare una sezione a 10 corti, diretti da altrettante registe italiane, dal titolo Le “Ragazze del Porno”, a cui seguirà anche un convegno, dedicato l’anno scorso a una delle più grandi personalità della cultura italiana, Pier Paolo Pasolini. Lo slogan con cui è stato presentato questo progetto è “siamo donne e dobbiamo fare film erotici…Noi vogliamo fare proprio porno!’’, per sdoganare questo genere e dare dignità alle donne. Il progetto, ideato nel 2013 da Monica Stambrini, è nato nel clima antiberlusconiano e per dire no alla dilagante cultura delle orgettine. Si è creato con questo progetto un dualismo che definirei disarmante, per cui in Italia si vive il muro fra donne contro donne. Fra le donne emancipate e le donne intellettuali.

Ma in realtà, come ha ammesso la Stambrini, il nostro progetto è stata una grande mossa di marketing. Allora ci chiediamo, in questa strada dove troviamo l’autentica emancipazione femminile? E ancor più inquietante è stata la scelta degli Mostra del Nuovo Cinema, eredi diell’unica mostra di studio e riflessione sul cinema, ad accettare nel programma una sezione che non riguarda neanche ad un sottogenere cinematografico. Ma per fortuna vi sono anche altre sezioni, queste interessanti da vedere. Una retrospettiva sarà dedicata al Romanzo popolare. Narrazione, pubblico e storie del cinema italiano negli anni Duemila, a cura di Pedro e Laura Buffoni.

Altre retrospettive interessanti saranno quelle dedicate al Critofilm, a cura di Adriano Aprà e quella sul regista algerino Tariq Teguia, la cui arte cinematografica richiama quella di Jean Luc Godard. L’animazione italiana sarà presente con una sezione Animania, la consueta sezione Sguardi femminili a cura di Giulia Marcucci, dedicata alle nuove tendenze del cinema russo contemporaneo.

Anche quest’anno si terrà il concorso Pesaro Nuovo Cinema Lino Miccichè, con opere prime o seconde  in anteprima internazionali e italiane.

Le locations saranno il teatro Sperimentale, Palazzo Gradari, Pescheria Centro arti visive .

Paolo Monatanri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...