“MELIUS ABUNDARE QUAM DEFICERE”

Lapide dedicata a Bruno Lugli (Via Fazi)“Melius abundare quam deficere” è una locuzione latina che letteralmente tradotta significa “meglio abbondare che scarseggiare”, ma il modo di dire non si addice a una lapide posizionata al civico n. 7 di Via Fazi e inaugurata nel 1987, lapide dedicata al partigiano Bruno Lugli (Brigata Garibaldi) caduto in spagna il 16-07-1937. Non si addice perché possiamo notare un errore di ortografia in quanto che la parola battaglia (qui scritta correttamente) nella lapide è scritta con tre t. Una curiosa operazione inversa si evince in una foto del Resto del Carlino – PESARO del 27-02-1962 dove il nome Battisti dell’omonimo viale dedicato al patriota trentino è mutilato della lettera B.

Massimo Magi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.